“Siempre Frida
Y el día de los muertos”

L’esperienza teatrale per il percorso didattico in lingua spagnola per l’a.s. 2019/20

Le curiosità dei ragazzi su Siempre Frida

Play Video

Il direttore Artistico risponde

Condividi questo link con i tuoi colleghi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram

Testo: Frédéric Lachkar, Emilio Morales
Regia: Frédéric Lachkar, Emilio Morales
Casting Madrid: Emilio Morales
Playback & Master : Studio 8 – Pino Iodice – Roma
Scenografie e immagini originali : Valentina Vinci Illustrator

Questo dipingo… i sentimenti che non si vedono, quelli che sono dietro il volto, nell’anima.” (F. Kahlo) 
 
Come riuscire nell’intento di rendere vivo lo spirito di Frida? Come raccontare ai nostri ragazzi quello che sappiamo di lei e cosa si nasconde dietro ai suoi tanti autoritratti nati dal riflesso della sua immagine in uno specchio che spesso lei era costretta a osservare dal suo letto? Dolore, passione, arte, politica e lotta ma soprattutto una storia piena di amore per la vita.
Ed ecco che si sviluppa la trama. Una giovane attrice, appassionata, che per non tradire i suoi obblighi professionali si imbatte in una ricerca affannosa dell’autenticità. Nell’interpretare Frida Kahlo, la nostra attrice desidera essere autentica, credibile e aspira ad incarnare il suo personaggio nel miglior modo possibile.
Ma cosa ne pensa di tutto questo la vera Frida? Come giudicherà l’attrice che dovrà interpretarla? 
Ok, sei Frida; spero che tu abbia preparato con cura il mio personaggio. Dipingo autoritratti perché sono la persona che conosco meglio. Tu, invece, come mi hai conosciuto? Cosa hai capito di me?”

Scarica la nostra Brochure

Il materiale didattico prevede:

mater lingua classe a teatro percorsi didattici materlingua Il primo percorso è rivolto alla preparazione dello spettatore per l’uscita a teatro e all’analisi delle tematiche presenti nella drammaturgia. Durante l’esperienza teatrale si sviluppano infatti alcune delle strategie d’apprendimento fondamentali come la predizione, la compensazione, l’intuizione. Il percorso didattico è invece differenziato e adeguato a seconda delle competenze dello studente (base/intermedio/avanzato): come una guida, a disposizione dell’insegnante, farà da supporto per stimolare la curiosità e l’attenzione dei ragazzi tramite contenuti suddivisi in dieci unità articolate precedenti e successive alla visione dello spettacolo. I contenuti delle prime 4 unità sono fruibili da tutti i professori iscritti al nostro sito: il percorso completo sarà a disposizione di ogni professore immediatamente dopo l’acquisto del percorso.

mater lingua teatro in classe percorsi didattici materlinguaIl secondo itinerario è un’avventura alla scoperta del mondo del teatro e delle tecniche proprie del laboratorio teatrale; un invito ad abbattere i ruoli sociali e le pareti della classe per mettere in gioco l’essere in lingua straniera.

I materiali didattici, suddivisi in sette unità, si inseriscono nel contesto classe e sono pensati per essere usati con facilità dall’insegnante.

Sono adatti alle esigenze e modalità dell’ambiente scolastico e muovono verso una didattica laboratoriale ed esperienziale che prende in considerazione il fattore fondamentale che è alla base della filosofia di Mater Lingua: parlare in lingua straniera è un atto teatrale nel momento in cui la persona mette in gioco sé stessa, il suo essere Io per divenire Altro.

Le tappe di questo secondo percorso sfruttano l’aspetto ludico del fare teatro.

Le sette unità saranno a disposizione del professore solo dopo l’acquisto completo del percorso e avranno una cadenza mensile.

percorsi didattici mater linguaA supporto dell’itinerario didattico, la mappa concettuale propone schemi ricchi di riferimenti, per realizzare percorsi interdisciplinari e approfondire in modo trasversale tematiche presenti nelle discipline curriculari, stimolando la creazione di progetti in collaborazione con gli altri professori e attraverso le interazioni tra le varie materie.

Partendo dalle tematiche presenti nella drammaturgia, la mappa concettuale rappresenterà quindi una proposta, un percorso che suggerirà lo sviluppo di collegamenti e di relazioni tra le varie discipline scolastiche per unirli insieme in uno schema organico e completo.

Tale “struttura” logica attiva il coinvolgimento dello studente e ne facilita un apprendimento cosciente e interessato non legato alla semplice acquisizione mnemonica ma allo sviluppo di capacità quali la riflessione, il ragionamento, l’analisi e la sintesi.

imparare le lingue a teatro, che spettacolo!

Iscriviti e scopri i percorsi di Mater Lingua per l’anno scolastico 2019/20

Accedendo all’area privata dei professori potrai visionare senza impegno alcune delle unità didattiche che abbiamo elaborato per i tuoi studenti.